Ciao Utente e benvenuto nel Forix Forum!
Al fine di garantire una corretta navigazione, con la possibilità di usufruire di tutte le fantastiche funzioni che il forum ti offre, ti invitiamo a registrarti. La procedura di registrazione dura meno di 1 minuto, e fatto ciò, potrai subito navigare tra i migliaia di topic presenti nel sito, chiedendo aiuto inerente a qualsiasi cosa, oppure potrai arricchire la community pubblicando nuovi argomenti oppure commentando con riflessioni, risposte e critiche su argomenti già presenti.
Diventa parte attiva di questo sito. Ti aspettiamo!

Non sei connesso Connettiti o registrati

CARCERI: NAPOLITANO CHIAMA PANNELLA, PARLAMENTO INTERVENGA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Valerio


Lover Member
Roma, 14 ago. - - Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, "ha voluto in una telefonata a Marco Pannella esprimere la sua vicinanza e il suo apprezzamento al leader radicale e a tutti i partecipanti alla giornata di mobilitazione sul tema del sovraffollamento delle carceri e dei diritti umani dei detenuti". E' quanto si legge in una nota del Quirinale. "Questo straordinario impegno - aggiunge la nota - e' valso a richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica, pur dominata in queste settimane dai problemi della crisi finanziaria, su drammatiche questioni come quelle sollevate anche dal Presidente della Repubblica in occasione del recente convegno sulla giustizia e a sollecitare un intervento del Parlamento in tempi ravvicinati".
PANNELLA, PRIMA DI DEPENALIZZARE SERVE AMNISTIA
Una giornata di sciopero totale della fame e della sete per la convocazione straordinaria del Parlamento su giustizia e carceri. E' l'iniziativa promossa da Marco Pannella e dai radicali a cui hanno aderito in oltre 2 mila. "L'amnistia - rileva Pannella - serve per la giustizia, per i magistrati, per i 9 milioni di cittadini che potrebbero aspettare anni per avere giustizia nei tribunali e nei processi. Le iniziative di depenalizzazione noi le chiediamo da 10 anni, ma senza l'amnistia e l'indulto non possiamo fare tutte le altre cose. La deputata radicale Rita Bernardini ha presentato progetti di legge su tutte le proposte" avanzate in questi giorni dal ministro della Giustizia, Nitto Palma.
Pannella sottolinea: "Siamo in un paese in cui il Presidente della Repubblica ha detto" che sui temi del carcere "siamo contro la Costituzione: c'e' la morte per pena, non la pena di morte. La pena che si da' nelle carceri non e' quella prevista da nessuna legge e si chiama tortura. Tortura anche per i direttori, per i cappellani, per i poliziotti penitenziari...".

Fonte: Agi.it

Vedere il profilo dell'utente
Condividere questo articolo su : Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

Nessun Commento.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum