Ciao Utente e benvenuto nel Forix Forum!
Al fine di garantire una corretta navigazione, con la possibilità di usufruire di tutte le fantastiche funzioni che il forum ti offre, ti invitiamo a registrarti. La procedura di registrazione dura meno di 1 minuto, e fatto ciò, potrai subito navigare tra i migliaia di topic presenti nel sito, chiedendo aiuto inerente a qualsiasi cosa, oppure potrai arricchire la community pubblicando nuovi argomenti oppure commentando con riflessioni, risposte e critiche su argomenti già presenti.
Diventa parte attiva di questo sito. Ti aspettiamo!

Non sei connesso Connettiti o registrati

MANOVRA: MARONI, PARLAMENTO ELIMINI TAGLI AI COMUNI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Valerio


Lover Member
Roma, 16 ago. - La manovra anti-crisi varata dal governo "non e' blindata" e "il Parlamento dovrebbe fare uno sforzo per azzerare i tagli previsti per gli enti locali e in particolare per i comuni che hanno sofferto riduzioni notevoli". Lo ha sottolineato il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, rispondendo alle domande dei giornalisti nel corso della conferenza stampa di Ferragosto, dopo la riunione al Viminale del Comitato per l'ordine e la sicurezza. "Mi auguro che il Parlamento possa azzerare i tagli agli enti locali" introdotti dalla manovra, "fatti salvi i saldi complessivi", ha sottolineato il ministro. Per quanto riguarda il settore della sicurezza, Maroni ha spiegato che "non puo' e non potra' subire tagli". La riduzione delle province, prevista dalla manovra, comportera' invece la chiusura delle relative prefetture, ha sottolineato Maroni, "ma non una diminuzione della presenza delle forze dell'ordine sul territorio, su questo", ha assicurato il ministro, "non c'e' alcun timore".
Umberto Bossi non e' convinto che un eventuale aumento dell'Iva, suggerito anche da Roberto Calderoli per abbassare le tasse e rilanciare i consumi, sia un provvedimento utile.
Conversando con i giornalisti nella notte, dopo il comizio di Ferragosto, il ministro delle Riforme ha affermato che intende parlarne meglio con il ministro dell'Economia Giulio Tremonti. "Stiamo attenti - ha detto - Trattiamo per vedere se c'e' qualcosa di meglio. Stiamo attenti che aumenta tutta la roba. E a quel punto il governo e' nei pasticci perche' e' un governo che taglia le pensioni e aumenta i prezzi". "Non so se quella roba li' serve a un rilancio dell'economia - ha aggiunto - Quando vedo Tremonti ne parleremo meglio".

Fonte: Agi.it

Vedere il profilo dell'utente
Condividere questo articolo su : Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

Nessun Commento.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum