Ciao Utente e benvenuto nel Forix Forum!
Al fine di garantire una corretta navigazione, con la possibilità di usufruire di tutte le fantastiche funzioni che il forum ti offre, ti invitiamo a registrarti. La procedura di registrazione dura meno di 1 minuto, e fatto ciò, potrai subito navigare tra i migliaia di topic presenti nel sito, chiedendo aiuto inerente a qualsiasi cosa, oppure potrai arricchire la community pubblicando nuovi argomenti oppure commentando con riflessioni, risposte e critiche su argomenti già presenti.
Diventa parte attiva di questo sito. Ti aspettiamo!

AutoreTopic: Honeycomb : Android 3.0

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Dom Mar 13 2011, 19:20 »

XSync

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente

Android 3.0 ( HoneyComb ), esclusiva per i Tablet di ultima generazione e sempre e comunque Open Source, presenta una novità rispetto al precedente Froyo ( Frozen Yogurt, 2.2, per cellulari ) : la mancanza di tasti fisici.

Mentre Froyo e le versioni precedenti originali richiedevano sempre quattro tasti fisici, [ INDIETRO ] - [ HOME ] - [ CERCA ] - [ MENU ] ( la disposizione qui dietro non è quella originale )



A mio personale parere, questa scelta di Google non è stata poi meravigliosa, perchè, al contrario di cosa affermano gli APPLEARI, un tasto fisico funziona sempre, anche quando il dispositivo è inceppato, un tasto sullo schermo invece quasi sicuramente non andrà. In più, la sensibilità di un tasto è sempre stata una cosa che un TOUCHSCREEN non può riprodurre.

Per quanto riguarda la descrizione tecnica di Honeycomb, http://www.tuttoandroid.net/android/android-3-0-honeycomb-conosciamolo-15318/ .
Tutto Android ha scritto:Google ha da poco rilascato la preview dell’SDK 3.0, nome in codice “Honeycomb“. Questa versione di Android è stata sviluppata e ottimizzata appositamente per i tablet e quindi per display più grandi e processori più potenti dei normali smartphone. Tuuto questo si traduce in una nuova versione assolutamente diversa dalle altre, soprattutto dal punto di vista grafico. Infatti con Honeycomb cambia l’interfaccia e cambia addirittura logo. Insomma un mondo nuovo.

La preview dell’SDK contiene API non ancora in versione definitiva, poichè è solamente distribuito per gli sviluppatori che vogliono cominciare a familiarizzare con la nuova interfaccia e con le nuove funzioni introdotte. Infatti l’SDK contiene anche un emulatore con cui è possibile visualizzare un ambiente Android 3.0 sul proprio computer e testare le applicazioni, ma dato lo stato prematuro del kit anche l’emulatore non è molto veloce. Anzi, alcuni siti lo classificano come inutilizzabile. Ma andiamo ora ad analizzare nel particolare le novità introdotte con Android 3.0 Honeycomb:
Nuovo UI framework per creare tante apps adatte a dispositivi con display più grandi: gli sviluppatori potranno utilizzare nuovi componenti per l’interfaccia utente, nuovi temi, widget e notifche più dettagliate e complesse, sistemi di drag & drop e tante altre funzioni per creare fantastiche apps per schermi più grandi.
Grafiche 2D e 3D: il nuovo SDK permetterà agli sviluppatori di aggiungere bellissimi effetti grafici alle loro applicazioni. Grazie ad un renderer GL integrato, gli sviluppatori potranno richiedere l’accelerazione hardware per grafiche 2D. Per aggiungere scene ed elementi in 3D, l’SDK mette a disposizione un nuovo motore i rendering 3D chiamato Renderscript.
Supporto per architetture con processore multi-core: Android 3.0 Honeycomb è ottimizzato per architetture con processore single o dual-core per garantire alle applicazioni performance migliori.
Nuovi tipi di connettività: Nuove API per il Bluetooth (A2DP e HSP) potranno essere sfruttate nelle applicazioni per lo streaming di flussi audio. Inoltre i i tablet potranno collegarsi ad altri dispositivi via Bluetooth anche se non hanno un’interfaccia utente.
Ottimizzazioni per le aziende: Grazie a nuove funzioni dal lato amministrativo, sarà possibile controllare con facilità il dispositivi tramite sistemi di criptaggio dei dati con pattern e password.
Queste sono le novità che riguardano soprattutto gli sviluppatori ma ora andiamo ad occuparci della parte che interessa l’utente finale che utilizzerà Honeycomb: l’interfaccia utente.
La UI, infatti, è stata totalmente stravolta dal punto di vista grafico e funzionale, non è più come la classica interfaccia Android che ritroviamo nella maggior parte degli smartphone, in quanto è stata arricchita con alcuni elementi.
La barra delle notifiche è stata trasformata in una “barra di sistema” che ora si trova in basso allo schermo dalla quale possiamo avere accesso alle notifiche, alle informazioni di sistema e ai pulsanti di navigazione (indietro, home, apps recenti). La funzione Apps Recenti non è una novità di Honeycomb ma è disponibile fin dalle prime versioni di Android. Sulla maggior parte dei dispositivi possiamo accedere alle apps recenti tramite una lunga pressione sul tasto Home. In Android 3.0 possiamo accedere alle applicazioni recenti tramite il pulsante dedicato sulla barra di sistema, cliccando su questo visualizzeremo sulla sinistra le schermate delle applicazioni.

Il tasto menù scompare e per accedere alle varie opzioni è stata introdotta un’ “Action Bar” che si trova sulla parte superiore dello schermo. Tramite questa barra possiamo accedere alle varie opzioni contestuali, opzioni di navigazione, gestione dei widget e altre impostazioni riferite all’applicazione aperta. Per meglio comprendere, funziona quasi come la barra di MAC OSX, cambiando le voci a seconda dell’applicazione.
In Honeycomb troviamo 5 schermate personalizzabili nelle quali l’utente può aggiungere widget, scorciatoie e wallpapers. In ogni schermata troviamo i comandi per visualizzare tutte le applicazioni e il box di ricerca per i file e contenuti web.

Altre caratteristiche e novità introdotte da Google riguardano strumenti e apps di sistema.
La tastiera di Honeycomb è stata rivista e migliorata. Ora presenta nuovi tasti (come ad esempio Tab) e una nuova disposizione più ergonomica essendo ottimizzato per display grandi. In più è stata aggiornata la funzione Copia-Incolla. Facendo una pressione lunga su una parola compaiono i due segni che ci permettono di selezionare frasi intere o solo alcune lettere e tramite la action bar possiamo copiare, incollare, condividere e cercare nel Web la selezione.

Honeycomb potrà interfacciarsi con tantissimi dispositivi via USB. Potremo collegare una fotocamera per visualizzare le foto, una tastiera USB o Bluetooth, un paio di cuffie wireless e altri dispositivi ache grazie alla connettività Wi-fi.
Anche alcune applicazioi di sistema sono state aggiornate e ottimizzate per i tablet e per il nuovo hardware che il commercio propone.
L’applicazione Browser è stata aggiornata. Ora è disponibile la navigazione a schede, la modalità Private Browsing, i segnalibri e la cronologia sono disposte in una stessa visuale. Inoltre sarà mplementato il Login automatico in tutti i siti Google, la sincronizzzazione dei preferiti con Chrome e gestures multitouch.

La grande dimensione delgi schermi dei nuovi tablet Honeycomb è sicuramente un’ottima caratteristica sfruttabil all’applicazione camra e galleria che ora hanno un diverso layout. L’applicazione per la fotocamera presenta una barra molto larga dove abbiamo accesso a tutte le impostazioni principali (esposizione, flash, contrasto, zoom).

Anche le applicazioni Contatti cambiano interfaccia diventando a due colonne. I contatti engono visualizzati a sinistra e selezionandone uno, vengono visualizzate le informazioni a destra in stile vCard. Lo stesso per le e-mail, l’elenco a sinistra, l’anteprima a destra.

In Honeycomb cambia anche l’app di youtube che ora ha una visualizzazione diversa dei video, ecco uno screenshot:

Inoltre abbiamo il supporto alla videochat tramite il protocollo GTalk. Infatti possiamo utilizzare la fotocamera frontale che sarà installata in quasi tuti i tablet che usciranno con Android 3.0 per effettuare videochiamate.


All’evento che si è tenuto a Mountain View è stato mostrato il Motorola Xoom con Honeycomb e durante la prova è stato mostrato il servizio Google Body, “il Google Maps dell’anatomia umana”. Tramite questo strumento possiamo analizzare il corpo umano con tutti gli apparati e gli organi che lo compongono. Google Body è disponibile anche in versione desktop all’indirizzo http://bodybrowser.googlelabs.com/

Per concludere, Honeycomb si presenta come un OS mobile dedicato principalmente ai tablet con schermi dai 7 ai 10 pollici. Ottimizzato per architetture dual-core, Android 3.0 promette effetti grafici strabilianti e nuove funzioni che stupiranno gli utenti di tutto il mondo.



Ultima modifica di XSync il Mer Mar 16 2011, 07:39, modificato 3 volte

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Dom Mar 13 2011, 23:08 »

ixol

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
Non puoi lasciare il topic a metà scrivendo "finisco di copiare un'altra volta"! 48 ore di tempo per modificare, altrimenti chiudo.

Per quanto riguarda la mancanza di tasti fisici la vedo una brutta cosa, avere un cellulare completamente touch equivale a non poter tornare indietro in caso di errore (così come nei computer, quando si blocca non si riesce a fare Start>Spegni Computer). Quindi penso venderà un pò meno rispetto ad uno identico ma con almeno 1-2 tasti fisici.

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Lun Mar 14 2011, 15:54 »

XSync

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
Non esiste uno identico con 1-2 tasti fisici. Honeycomb è quello e Tablet con tasti fisici non ne ho visti... Non credo ci siano, e se ci sono, sono pochissimi. iPad è senza tasti, Android è senza tasti. I principali esponenti sono andati. Blackberry non so, Nokia neanche. Comunque, il tasto fisico di Accensione-Spegnimento c'è sempre! Come fai ad accenderlo quando il Touchscreen è spento, sennò?

Anyways, credo proprio di poter passare sopra a questa scelta di Google guardando un po' di immagini. Ma le avete viste? iPad fa un baffo a Honeycomb! E iOS lo segue!!! Sono meravigliose quelle interfacce!!! Io VOGLIO provare ad adattarla al mio Tablettino, una Honeycomb... Ma dai, sono proprio MERAVIGLIOSE!!!

@ ixol : Il testo l' ho copiato. E' parecchio lungo. Le immagini e i video gli ho lasciati là, senno diventa un Topic just a bit lungo... Basti dire che ogni doppio-a-capo c'è un immagine o due...

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Lun Mar 14 2011, 22:31 »

ixol

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
Così va benissimo, magari aggiungi 1-2 immagini di anteprima al prodotto.

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Mer Mar 16 2011, 07:42 »

XSync

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
Aggiunto video : La Live DEMO di Google. Sarà in Inglese, sarà solo una telecamera che punta lo schermo, ma è VERAMENTE bello HoneyComb!!! La Grafica è meravigliosa, il Pannello degli Add direttamente tra lo switch degli schermi... WOW!!! Direi che Android si è tirato DECISAMENTE sopra iOS con questo! ( COme se non lo fosse già... Almeno ora è indiscutibile! )

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Mer Mar 16 2011, 07:44 »

Valerio

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
Sta società android sta copiando molto apple... per me. poi non so per voi.

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Gio Mar 24 2011, 16:49 »

XSync

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
Non esiste una società Android. E' una produzione di Google.

E, no, non copia per nulla Apple. In primo piano, perchè Android è Open Source e Apple è chiuso come non so cosa.
In secondo piano, perchè Apple sui suoi dispositivi non ha un Home Screen, cosa che Android mette.

E poi, no, semmai è Apple che copia da Android, perchè Android è più venduto di Apple su Cellulari.

Infine, Android è SOLO ED ESCLUSIVAMENTE il SIstema Operativo. L' Hardware intorno non è MAI di Android.

Io non capisco dove tu possa vedere una copia.

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Gio Mar 24 2011, 18:38 »

Valerio

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
Io la penso cosi... scusa non posso? Ognuno ha una proprio pensiero e una propria idea, se non fosse cosi l'italia non sarebbe un paese libero ;)

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Gio Mar 24 2011, 18:42 »

XSync

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
Non ho mai negato che tu sia libero di pensare, semplicemente mi chiedo dove tu veda correlazioni tra Apple e Android. Più che altro, ti chiedo, perchè veramente non ne vedo e vorrei sapere in cosa si somigliano.

Non voleva essere un messaggio aggressivo, la seconda era solo una domanda. Io sono troppo Androidist4Religion per vedere somiglianze...

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Ven Mar 25 2011, 17:10 »

Spacca

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
COmplimenti!
bellissima guida e fatta in ogni minimo dettaglio!

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Lun Mar 28 2011, 14:35 »

Cliffkin

Member


Vedere il profilo dell'utente
ci godi tanto a far perdere ore agli altri utenti per leggere i tuoi post eh?
comunque tanti complimenti! asd

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Lun Mar 28 2011, 14:43 »

XSync

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
Io? Nooooo... Mica poi tanto lungo... Non l' ho scritto tutto io, poi! Dato che di HoneyComb so parecchio poco ( eccetto il fatto che MI PIACE ), ho preso da " Tutto Android "

Honeycomb : Android 3.0
« on: il Mar Mag 10 2011, 16:05 »

XSync

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
Topic Vecchio.

Chiudo

Honeycomb : Android 3.0
« on: Oggi a 11:03 »

Contenuto sponsorizzato



Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum