Ciao Utente e benvenuto nel Forix Forum!
Al fine di garantire una corretta navigazione, con la possibilità di usufruire di tutte le fantastiche funzioni che il forum ti offre, ti invitiamo a registrarti. La procedura di registrazione dura meno di 1 minuto, e fatto ciò, potrai subito navigare tra i migliaia di topic presenti nel sito, chiedendo aiuto inerente a qualsiasi cosa, oppure potrai arricchire la community pubblicando nuovi argomenti oppure commentando con riflessioni, risposte e critiche su argomenti già presenti.
Diventa parte attiva di questo sito. Ti aspettiamo!

AutoreTopic: INCONTRI RAVVICINATI NELLA VALLE DEL VOLTURNO - SEGNALAZIONI UFO IN ITALIA


Vedere il profilo dell'utente
Altre segnalazioni di avvistamenti UFO, stanno giungendo in redazione e un episodio di Incontro ravvicinato che vi stiamo per raccontare, proviene dal quotidiano d'Informazione del Molise Primo Piano del 15 Settembre 2010. Il fatto è accaduto a MONTAQUILA - Valle del Volturno (Isernia) e ad avvistare la misteriosa “astronave” è stato il 50enne Enrico Martino di Montaquila.

“Avevo appena ritirato i giornali a Isernia, e mi accingevo ad intraprendere il consueto giro di smistamento alle edicole, iniziando da Fornelli”. Questo l’incipit dell’incredibile 50enne di Montaquila che alle cinque di ieri, quando ancora era buio, mentre imboccava il viadotto Vandra ha notato un insolito bagliore. “Avvicinandomi -ha continuato l’uomo con gli occhi ancora lucidi di emozione, come stesse rivivendo la scena- mi sono reso conto che la luce proveniva da un oggetto sospeso a mezz’aria, appena oltre il guard rail destrodel viadotto.

Quando ho accostato in corrispondenza del misterioso oggetto sono rimasto esterrefatto.Era una sorta di ellisse, del diametro apparente di una decina di metri. L’oggetto in pochi secondi ha smesso di emanare quella luce intensa che aveva attirato la mia attenzione, ed ha conservato solo un lieve alone luminoso, che mi rendeva comunque impossibile distinguerne i particolari. Ciò nonostante, ho intravvisto delle ombre sulle pareti, come fossero proiezioni di qualcuno o qualcosa che si muoveva all’interno del grosso ovale. Per qualche minuto -Enrico Martino prosegue nel suo dettagliato racconto- sono rimasto a guardare, come paralizzato, senza trovare la forza di uscire dalla mia vettura. Poi l’oggetto ha iniziato a muoversi. Emettendo una sorta di intenso sibilo si è abbassato al di sotto del piano del cavalcavia, rendendosi invisibile alla mia vista.

Un movimento progressivo, non brusco, eppure tale da indurre una sorta di spostamento d’aria che ha fatto sobbalzare la macchina. A quel punto, senza accertarmi della direzione intrapresa da quel misterioso disco, ho ingranato la marcia e in pochi minuti mi sono allontanato dalla zona”. Un racconto che ha dell’incredibile quello del 50enne di Montaquila, persona ben nota che mai in passato si era trovato ad essere protagonista di episodi simili. L’uomo, che ieri mattina ci ha raggiunti presso la nostra redazione, appariva ancora visibilmente scosso: “Ho iniziato a tranquillizarmi solo quando la luce del nuovo giorno ha prevalso sul buio. Fino a quel momento mentre guidavo non facevo altro che guardarmi attorno, nel timore che lo strano oggetto mi stesse seguendo”. Non di meno Enrico Martino è stato combattuto anche sull’opportunità di rendere pubblico quanto gli era accaduto: “In principio ho avuto la tentazione di non rivelare a nessuno l’episodio del quale ero stato protagonista, consapevole del fatto che qualcuno avrebbe potuto darmi del visionario.

Poi ho riflettuto ed ho considerato che era invece giusto parlarne, anche per capire se altre persone si fossero imbattute nello stesso strano oggetto. Al riguardo sono pronto a fornire ogni possibile dettaglio, anche perché in quanto sto raccontando a Primo Piano Molise non c’è nulla di fantasioso o di inventato. Si tratta esattamente di quello che ho visto”.





Altre segnalazioni giungono da:

Pietro Ponzo

11 Settembre 2010 alle ore 19:30 - finito il tramonto ho voluto fare qualche scatto fotografico alla congiunzione Luna Venere. Ho poggiato la fotocamera sul parapetto in legno di una casa sul mare e ho fatto sei foto usando lo zoom ed anche il digitale. Anche un mio amico le stava facendo con il suo cellulare. Ogni tanto mi sembrava di scorgere un leggero bagliore nei paraggi della Luna ma non gli ho dato peso. La sera scaricate le foto nel PC mi sono reso conto che veramente c'era qualcosa che si muoveva li attorno. Quel piccolo punto si vede in tutte e sei le foto ed anche il mio amico mi ha confermato che in una sua foto si vede ma ancora più piccolo. Cosa sia non lo so ma sicuro che c'era qualcosa.





Poi il 14 Settembre 2010 alle ore 10:14, ho fotografato un passaggio di sfere (foto sotto) a grande altitudine in zona Marina di Ardea. Le foto sono state fatte con zoom al massimo della mia digitale. Erano molte di più di quelle che la digitale ha catturato. Progressivamente alcune sparivano per poi riapparire. Nella seconda foto si nota sulla sinistra un oggetto oblungo che non era una sfera.



Autostrada Venezia-Bologna: 12 settembre 2010 ore 01.05 - ero in auto, viaggiavo sull'autostrada Ve - Bo ..direzione Bologna e avevo appena passato Padova, avvistavo in cielo numerose luci che si muovevano in direzione est altre auto si sono fermate per osservare ....con il cellulare ho cercato di fotografare quelle perpendicolari a me. Saluti da Manuela

Spacca

Lover Member


Vedere il profilo dell'utente
può essere una stella no?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum